IN PRINCIPIO FU

Conoscete Alexa e Cortana? Cosa direste se vi raccontassimo che non sono state le prime assistenti virtuali? Ci credereste?


Il famosissimo Rick Dyer aveva idee innovative fin dal principio della sua carriera.
Halcyon fu uno dei suoi progetti più audaci, interessanti ed avveniristici, al punto tale che, purtroppo, non arrivò mai sugli scaffali dei negozi.
Ma andiamo con ordine, iniziando a spiegare cosa sia veramente questo misterioso Halcyon.
Il sistema era una sorta di ibrido tra console e computer ed era talmente innovativo che poteva persino interfacciarsi localmente con l’utente, grazie ad una sintesi vocale avanzata che ovviamente accettava anche i comandi della nostra voce.

Nelle varie interviste rilasciate (come quella per NEW 8), Rick ha sempre sostenuto che il suo progetto “ è un’entità vivente più che una macchina. Ha persino una vera e propria intelligenza artificiale, la quale gli permette di apprendere, e quindi sapere, quali sono i tuoi punti di forza e di debolezza”

Probabilmente queste parole oggi suonano molto strane e probabilmente erano anche un po’ esagerate, ma effettivamente Rick, durante la intervista citata prima, dava dimostrazione di un Halcyon che accettava comandi vocali e cambiava stazione radio, alzando ed abbassando il volume a comando.

Il prototipo mostrato da Rick aveva una speciale “cartuccia” programma, che permetteva al sistema di accettare questi comandi; naturalmente la macchina era modificata per essere interfacciata con l’impianto stereo.

Era stato infatti considerato che il progetto Halcyon potesse diventare una sorta di macchina tutto fare, naturalmente in base alla cartuccia programma inserita. In questo caso essa permetteva di memorizzare fino a duecento parole, per avere rudimentali conversazioni con l’utente.

Il sistema aveva anche una tastiera, ma ovviamente erano i comandi vocali il piatto forte dell’offerta. Rick Dyer fece anche un esempio particolare : se un giocatore abbandonava la stanza per un po’ lasciando acceso l’Halcyon, al suo ritorno il sistema avrebbe potuto chiedere se era andato a fare uno spuntino, o domandare per quale motivo si fosse allontanato.
L’utente avrebbe quindi dovuto dare spiegazione e magari perfino scusarsi.

Ovviamente lo scenario descritto sopra è abbastanza fantascientifico conoscendo cosa c’è all’interno della macchina. Il sistema è basato su una CPU Z80 a 6 MHz, con un processore Vortrax dedicato alla parte vocale 64K di ram ed una risoluzione massima di 560×480.
Il programma era inserito in cartucce con la capacità massima di 16k.
Alla luce di questo sorprendono non poco le varie affermazioni del suo creatore, che la definisce appunto “ un’entità vivente più che una macchina”.

In ogni caso, oltre ai giochi, era in cantiere anche la realizzazione di cartucce per la “gestione” dalla casa, anni luce prima dell’attuale DOMOTICA.

Nel 1985, durante il famoso programma televisivo “Computer Chronicles”, fecero la loro apparizione Rick Dyer ed il suo Halcyon. In questa trasmissione, oltre a vedere la macchina in azione, ci fu anche una celebre dichiarazione da parte di Jay Eagle, vice presidente della Proton Corporation: “La prossima generazione di applicazioni sarà chiaramente improntata sulla comunicazione tra Halcyon ed utente, usando le capacità del controllo vocale”.
Quest’affermazione è diventata quasi profetica ed anche se Halcyon non è stata la macchina che riuscì in questo intento, altri sistemi molto più recenti sono riusciti ad imporsi sul mercato, basta pensare a Cortana, Siri ed Alexa.

Torniamo di nuovo nel 1985 quando, finalmente, Halcyon doveva uscire sul mercato.
La sua gestazione fu difficile, non solo per le specifiche tecniche, ma anche per il cambiamento del supporto di base del sistema. La macchina infatti doveva funzionare con i lettori CED, ma in fase di progettazione divenne chiaro a tutti che il formato non aveva futuro, così fu scelto il più performante sistema laserdisc, solo che questo portò a notevoli ritardi e vide una drammatica impennata dei costi. Il prezzo fissato per il lancio era di 2500 dollari per il modello con comando vocale; una cifra davvero incredibile che oggi ammonterebbe a circa 6000 dollari (5500 euro circa).

Il mercato console domestico, soprattutto in America, era crollato tra il 1983 e il 1985, facendo perdere all’industria miliardi di dollari, ma in quel momento la crisi stava per passare, come a breve avrebbe dimostrato il Nintendo Nes.
Nel frattempo, Halcyon era pronto per essere messo in vendita, assieme a ben due giochi già completati per il lancio: Thayer’s Quest e NFL Football.

Come purtroppo sappiamo, però, alla vendita il sistema di Rick Dyer non arrivò mai, per quanto fosse avveniristico e tecnologicamente avanzato. I motivi sono purtroppo chiari a tutti: prezzo totalmente fuori scala in primis, e probabilmente l’affidarsi ad un sistema di cartucce molto limitato (come dicevamo, contenevano al massimo 16kb).

Oggi Halcyon è praticamente un mito, desiderato e ricercato da collezionisti di tutto il mondo, tanto da diventare il Sacro Graal del mondo del laserdisc.
Solo in rarissime occasioni sono stati messi in vendita sistemi completi, con tanto di giochi, ma con prezzi particolarmente elevati, fuori dalla portata delle tasche di molti appassionati.

Piccola nota finale: non abbiamo ancora detto che Halcyon per funzionare ha bisogno di “imparare” a riconoscere la voce del suo utilizzatore. Per far questo viene effettuata una sessione di test, dove si devono ripetere alcune parole che il sistema ci mostra a schermo.
In questo modo la nostra voce viene registrata in apposite memorie, che sono alimentate con batterie. Ebbene si, avete letto bene, BATTERIE!

Questo pacco batterie va assolutamente rimosso, perché con il tempo potrebbe perdere acido. Purtroppo sono pochissimi quelli che sanno che Halcyon ha questo fatale problema, ed è quindi probabile che là fuori di sistemi perfettamente funzionanti ce ne siano rimasti davvero pochissimi.

Per oggi è tutto, alla prossima!!!
Articolo Scritto da Igor Maggiorelli
Correzione e impaginazione di Federico Gori

Fonti :
https://www.polygon.com/videos/2018/3/1/17063348/halcyon-rare-console-history

https://www.videogameconsolelibrary.com/pg80-rdi.htm#page=specs

Rispondi